Visualizza la scheda dell'evento
Nuovo orario INVERNALE della Biblioteca Mediateca Finalese dal 1° OTTOBRE
Si comunica che, dal 1° OTTOBRE 2018, l'orario INVERNALE  di apertura al pubblico della Biblioteca Mediateca Finalese sarà ampliato fino a 43   ore settimanali .
L'orario, che resterà in vigore fino a sabato 1° GIUGNO 2019  , è così articolato:
lunedì  dalle 14,30 alle 22,00
martedì dalle ore 9.00 alle ore 18.00
mercoledì  dalle ore 14.00 alle ore 18.00
giovedì dalle ore 9.00 alle ore 18.00
venerdì dalle ore 9.00 alle ore 18.00
sabato dalle ore  8.30 alle ore 13,00

 
Quaderni della biblioteca
Accedi all'area delle edizioni della biblioteca di Finale Ligure
Vai all'area pubblicazioni
 
il Sistema in breve
Il Sistema Bibliotecario Finalese è composto dalla Biblioteca Mediateca di Finale Ligure, dalla
Biblioteca Civica di Magliolo, dalla Biblioteca Civica di Calice Ligure e dalla Biblioteca San Lorenzo di Varigotti.
Continua…
Seleziona la biblioteca
 
Ricerca su catalogo
 
Calendario Eventi
<< < novembre 2019 > >>
dom lun mar mer gio ven sab
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
La sabbia nelle tasche
Sinossi
Al commissariato di Genova è trattenuto un giovane marocchino, accusato di furto in un centro commerciale della città, il suo nome è Abdel Rahim e da qui inizia la sua storia. Ma chi è nella realtà Abdel Rahim? Uno dei tanti clandestini sbarcati in Italia, un piccolo delinquente come indicano i testimoni del furto o dietro il suo crimine si nasconde qualcos’altro? “La sabbia nelle tasche” racconta una vicenda di miseria e dolore, narrando, in un incessante incalzare di avvenimenti, il lungo cammino del protagonista attraverso l’Europa che, se a tratti lo respinge, talvolta anche lo aiuta. Il film ne ripercorre le tracce, dalle spiagge del Marocco all’arrivo in Italia e osserva attraverso i suoi occhi il progressivo svanire delle speranze, la difficile lotta per la sopravvivenza fino alle lusinghe del denaro facile, una seduzione che lo condurrà all’arresto. Il film, raccontando una vicenda tratta da una storia vera, si domanda e al contempo chiede agli spettatori il perché dei tanti pregiudizi sulla figura dei clandestini. Sono soltanto stereotipi di una società che nel diverso vede essenzialmente un nemico oppure in questa difficile tolleranza vi è un fondamento di logica? E per questo mette a confronto due mondi, due culture e due religioni solo all’apparenza così dissimili.
Dove e quando
Auditorium di S. Caterina - Finalborgo
Domenica 2 Febbraio
Ore 17,00